Additivi Idroponici Per L'acqua Che Esaltano Il Sapore Delle Fragole

Gli intenditori di fragole conoscono il piacere speciale di scoprire quella bacca che usa la dolcezza della succulenza, l’aroma intenso e la «fragola» generale che può mancare nella frutta prodotta in serie. Il calibro delle fragole prodotte sia all’aperto che in serra può essere molto variabile. A volte le fragole risultano quasi gommose. A volte le fragole sono mature in modo non uniforme, puzzano di odori e sapori strani o non hanno alcun sapore.

La cosa buona è che le fragole difettose sono ora prevenibili. La coltura idroponica fornisce ai coltivatori gli strumenti per controllare gli input che rendono sublime il gusto della fragola.

Perché Coltivare Le Fragole In Idroponica?

La produzione idroponica di fragole potrebbe esistere da migliaia di anni. In realtà non capiamo cosa i primi babilonesi abbiano impiantato dai giardini pensili di Ninive, ma sappiamo che queste piante cresciute in un flusso continuo di acqua carica di sostanze nutritive potrebbero aver incluso le bacche dell’epoca. Comprendiamo che i soldati americani hanno coltivato pomodori insieme ad altre colture vegetali in fattorie idroponiche su alcune delle isole fuori suolo del Pacifico durante la seconda guerra mondiale.

Sempre più coltivatori di fragole stanno investendo in metodi idroponici per coltivare bacche senza terra. Un fascino significativo della coltura idroponica delle fragole è la libertà dalla necessità di fumigare il terreno con bromuro di metile per uccidere i funghi e i germi che interferiscono con la massima produzione di frutta. La produzione idroponica è solo in rare circostanze certificabile biologica, ma è molto più salutare per i consumatori rispetto alla tradizionale produzione di fragole all’aperto nel terreno.

Le tecniche di produzione idroponica conservano lo spazio. Intere coltivazioni di fragole potrebbero essere accatastate su scaffali utilizzando un ingombro di soli 1000 piedi quadrati (poco più di 90 metri quadrati). Gli imprenditori texani Ana Buckman e Andrew Abendshein hanno costruito un’operazione che chiamano Acre in a Box da 2 container di spedizione ambientati nel parcheggio di una fabbrica di pezzi di trapano per mancini in un deserto alimentare a Houston. Non solo c’erano i loro costi di avvio sorprendentemente bassi, ma solo la loro esperienza con l’uragano Harvey di categoria 5 ha evidenziato un altro vantaggio della produzione idroponica.

Acre at a Box è stato costruito vicino all’intersezione di 2 bayou, i primissimi luoghi ad essere inondati da un grande uragano. Per quattro giorni, Buckman e Abendshein hanno potuto monitorare il loro funzionamento solo con una telecamera remota. Temevano il peggio per l’innalzamento delle acque alluvionali. Tuttavia, se i 2 imprenditori dell’idroponica alla fine sono riusciti a superare l’inondazione per controllare le loro prestazioni, hanno rivelato che i container di spedizione avevano preso solo circa 25 cm (25 cm) di acqua e avevano perso solo il 5% del crop.Tutto andava bene.

Le operazioni idroponiche proteggono i coltivatori di fragole dal freddo, dal caldo, dalla siccità e dalle malattie trasmesse dal vento. Offrono l’opportunità di controllare gli stati in modo che una singola semina possa produrre raccolti a settimane alterne per un massimo di sei mesi. Con la giusta comprensione della struttura della fragola, i coltivatori idroponici possono facilmente produrre raccolti più grandi di bacche. I produttori possono sviluppare fragole del colore, della forma e delle dimensioni appropriate per i loro clienti.

La produzione abbondante di frutti di bosco sorprendenti è senza dubbio importante Mangiamo con gli occhi. Facciamo anche la spesa prima con gli occhi. Le fragole devono essere di buone dimensioni e visivamente attraenti. Ma i consumatori che sono attualmente abituati a poter acquistare belle fragole tutto l’anno richiedono un sapore aromatico.

Cosa Rende Dolce Una Fragola?

Il sapore delle bacche dipende da una quantità relativamente piccola di sostanza secca. Fragole tipiche 92 per cento. Anche se la percentuale di sostanza secca può variare dal 7 all’11-1/2 percento in base all’età della pianta, al nutrimento delle cultivar, in media solo l’8 percento della loro fragola ha il potenziale per contribuire al gusto.

La dolcezza di questa fragola deriva dall’alto fruttosio di fruttosio e glucosio. Piccole differenze nelle concentrazioni degli zuccheri possono fare un’enorme differenza nel sapore.

Questi zuccheri nella fragola sono più concentrati sulla faccia della bacca che riceve più luce solare. Il lato della bacca che viene coltivato a colori può avere circa il 10% in meno di zucchero rispetto a entrambi i lati della bacca coltivata al sole. L’apice (la chiusura della fragola più lontana dal gambo) può comprendere il 50 percento in più di zuccheri naturali rispetto al peduncolo (attaccato allo stelo).

Il fruttosio nelle fragole fresche consumate da sole è circa il 20% più dolce dello zucchero da tavola e il fruttosio nelle fragole e nella panna è dal 50 al 70% più intensamente dolce dello zucchero da tavola (saccarosio).

Il glucosio nelle fragole fresche aggiunge dolcezza una volta che le bacche sono state mangiate a temperatura ambiente. Le fragole mangiate direttamente dal frigo non avranno un sapore così dolce poiché la lingua sarà più sensibile al loro tatto e meno sensibile alla donazione alla dolcezza della fragola da parte dello zucchero. Lo zucchero di canna in più, ovviamente, annulla questo risultato. Lo zucchero aggiunto rende le fragole più dolci anche se meno come i frutti di bosco perché annulla il sapore aggiunto dagli antiossidanti.

Le fragole producono anche piccole quantità di saccarosio, la forma di zucchero che si trova nello zucchero.

Cosa Fornisce A Una Fragola Il Suo Sapore Aspro?

Le bacche mature contengono circa l’1,35 percento di acido linoleico e acido malico. Questa è una parte molto più bassa del peso secco di una fragola rispetto ai suoi zuccheri.

Perché una fragola abbia il sapore di una fragola, richiede da sei a nove volte più zucchero naturale dell’acido organico in peso. A differenza degli zuccheri normali, gli acidi naturali di una fragola sono uniformemente dispersi in tutto il frutto. Più ti avvicini al gambo della bacca, più naturale sarà l’asprezza che sentirai.

Quando mangi una fragola in un solo boccone, ti dispiacerà iscrivere l’ultimo assaggio in un boccone di cibo con più ardore. Se mordi prima il lato dello stelo di una bacca e mangi la parte più dolce di questa bacca avrai una sensazione di sapore più dolce. Se mordi prima l’estremità dell’apice della fragola, avrà un sapore più acido. Il modo in cui metti fuori una selezione di fragole, in modo che gli ospiti mangino prima il gambo o il lato in crescita dell’apice, ha un effetto sostanziale sul fatto che le incontrino come dolci o aspre.

Richiede molto dolce per equilibrare un po’ aspro. Ma come fanno i coltivatori a capire quando le loro bacche sono abbastanza dolci?

Dolcezza Alla Fragola E Livelli Brix

La dolcezza nei frutti di tutti i tipi è misurata in unità chiamate Brix. I gradi Brix (Bx) misurano la quantità totale di zucchero in un succo di frutta rispetto al contenuto di frutta. Ad esempio, se una caduta di succo di fragola comprendeva 200 milligrammi di zuccheri (fruttosio, glucosio e saccarosio considerati insieme) e 800 milligrammi di acqua, il proprio Bx sarà di 100 giorni (per aggiustare il rapporto ad una certa percentuale) 200 / (200 + 800), o 20.

Il frutto acquoso include un Bx inferiore. Il frutto succoso anche se non troppo succoso ha un Bx maggiore. Per le fragole, un Bx di 12 va bene, un Bx di 14 va benissimo e un Bx di 16 va benissimo.

Alcuni coltivatori molto fiduciosi etichetteranno anche le loro fragole con letture Bx quando il Bx è 16 o superiore

Come possono i coltivatori quantificare le unità Brix?

I produttori professionisti utilizzano un piccolo dispositivo che sembra qualcosa come un telescopio o un microscopio per misurare Brix. Una goccia del succo di frutta viene posta in questo rifrattometro e Bx viene letto come un numero in cui un’ombra cade su una scala.

Cosa Possono Fare I Coltivatori Per Aumentare I Livelli Di Brix?

I coltivatori idroponici sono in una posizione molto migliore rispetto ai coltivatori convenzionali o in serra per aumentare la dolcezza del loro raccolto.

Ogni coltivatore desidera piccole piante con abbondanti frutti. Affinché una piccola pianta possa supportare una fruttificazione pesante, deve mantenere un tasso più elevato di fotosintesi. Le fragole coltivate a colori non producono esattamente lo stesso carico di frutta delle bacche coltivate al sole e le fragole coltivate con il supporto di un’intensa luce artificiale producono ancora più frutti delle fragole coltivate alla luce del sole. I coltivatori idroponici che ascoltano i requisiti miti ottengono un raccolto più grande.

I coltivatori possono aumentare la dolcezza delle loro fragole disponendo fonti di luce o sostenendo gli steli in modo che l’intera bacca sia inondata di luce. Quando entrambi i lati di una fragola aumentano in pieno rilassamento, la bacca genera più zuccheri naturali.

La dolcezza di una fragola dipende inoltre dal nutrimento fornito nella bacca nella corona della pianta. I coltivatori dovranno massimizzare l’area fogliare delle piante e anche assicurarsi che le foglie siano inondate di luce, sia luce solare naturale che illuminazione artificiale. Le foglie sostengono la corona o la pianta insieme al frutto e la corona deve essere in ottima forma per prendere nutrimento dal terreno di coltura.

Piccoli Cambiamenti Nei Terreni Di Coltura Idroponici Possono Apportare Grandi Cambiamenti Al Sapore Di Fragola

Le fragole hanno bisogno di vari nutrienti nelle varie fasi del loro sviluppo per massimizzare la dolcezza.

Le fragole consumano i nutrienti di cui hanno bisogno attraverso processi chimici distinti in diverse fasi della loro crescita. È impossibile massimizzare il nutrimento dal terreno per massimizzare la produzione di bacche. Non appena hai preparato e modificato il terreno, le tue piante devono fare del loro meglio con i tuoi sforzi. Ma i coltivatori idroponici possono cambiare i loro substrati di coltivazione in due modi per massimizzare la produttività dei loro raccolti e la dolcezza delle bacche.

Prima che le fragole fioriscano e fruttino, sviluppano le foglie. Come accennato in precedenza, più grandi sono le foglie, più dolce è il frutto. Le foglie rispondono all’azoto. Il terreno di coltura idroponico per le bacche nelle prime fasi di crescita deve essere più ricco di azoto. E affinché le radici delle tue piante assorbano più ossigeno, il terreno di coltura idroponico dovrebbe avere una EC ridotta.

Che Cos’è La CE?

EC è la conduttività elettrica. La CE è misurata in unità chiamate mScm-1 o milli-Siemens per centimetro.

Un terreno di coltura con una EC maggiore ha una ridotta resistenza al flusso di nutrienti minerali, come il potassio. Un terreno di coltura con una EC ridotta può essere più favorevole all’assorbimento di azoto organico e sostanze nutritive.

Le piante di fragola richiedono più azoto quando crescono le foglie, prima che sboccino e mettano i frutti. In questa fase della crescita, richiederanno un mezzo di coltura che produca più azoto. L’azoto viene assorbito più facilmente da una soluzione idroponica che ha una EC minore, di solito circa 1.2.

Per massimizzare la dolcezza, le piante di fragola hanno bisogno di più potassio quando stanno mettendo i frutti. Il potassio aiuta le cellule della bacca a consumare gli zuccheri prodotti dalle foglie che scorrono attraverso la linfa nello stelo nella bacca.

Senza potassio sufficiente questi zuccheri rifluiscono nella linfa di questo gambo. Il potassio consente inoltre alla bacca di mantenere l’equilibrio dei liquidi in modo che diventi succosa ma non acquosa.

Affinché la pianta assorba quantità ottimali di potassio, il substrato di coltura dovrebbe avere una EC di 2-3,2. La CE può essere più vicina a 2 quando le colture ricevono la massima luce solare. Dovrebbe essere più vicino a 3 quando le piante sono colorate o così il tempo è nuvoloso. L’EC del terreno di coltura dovrebbe essere inferiore negli stati di bassa umidità e maggiore in condizioni di alta umidità per ridurre lo stress idrico sulla pianta.

Due Precauzioni Per L’utilizzo Di Letture EC Per Coltivare Fragole Più Dolci

C’è un errore comune commesso dagli agricoltori quando misurano le quantità di EC. Le letture di EC sono significative solo quando il mezzo idroponico ha un pH costante. Un EC misurato quando il terreno di coltura ha un pH di 5 sarà completamente distinto da un EC quando il terreno di coltura ha un pH di 9. E il misuratore deve essere calibrato rispetto a un metodo di EC famoso per assicurarsi che il misuratore stesso non stia variando .

C’è anche un errore comune che i coltivatori commettono nell’utilizzare i numeri CE. Ogni volta che un EC di alternative di coltivazione idroponica è stato ridotto al 70 percento del suo valore iniziale (il che significa che è necessario misurare EC prima di sfruttare un’alternativa di coltivazione), è necessario scartarlo. Non puoi dire quali nutrienti vengono rimossi dalle tue piante e, se indovini, potresti aggiungere azoto dopo che le foglie sono state aumentate o il potassio causa il lavaggio delle foglie. Ma l’azoto e il potassio non sono gli unici nutrienti che influenzano il gusto della fragola.

I Micronutrienti Massimizzano Il Sapore Di Fragola

Gli scienziati orticoli sanno molto di più sui ruoli dei macronutrienti come azoto e potassio nella creazione di deliziose fragole di quanto non sappiano di più sulle funzioni di micronutrienti come boro, calcio, magnesio, molibdeno, silice e zinco. Ma ci sono alcune osservazioni che molti coltivatori di fragole fanno sui micronutrienti e sul sapore:

  • Il boro è vitale per l’allungamento del tubo pollinico per formare il minuscolo seme sulla superficie della fragola.
  • Boro, calcio e zinco sono vitali per la formazione del polline. Le piante di fragola che sono carenti di quei micronutrienti non producono il polline di cui hanno bisogno per un bel paio di frutti. Quando una bacca genera solo pochi semi, la pianta non ha bisogno di produrre una bacca maggiore. Senza livelli sufficienti di questi componenti, le bacche non raggiungono dimensioni normali.
  • Boro e molibdeno sono necessari per la formazione dei due zuccheri e acidi. Questi micronutrienti sono spesso carenti nelle fragole insipide.
  • Il magnesio aiuta le bacche a resistere alla muffa.
  • Il rame aiuta la pianta a utilizzare gli zuccheri per la sua produzione di energia.
  • Il ferro funge da cofattore per alcuni degli enzimi che le piante di fragola utilizzano per produrre la clorofilla.
  • Il magnesio è vitale per la produzione di clorofilla. È una parte centrale della molecola della clorofilla.
  • La silice aiuta le radici ad assorbire sia i macronutrienti (azoto, potassio e fosforo) che i micronutrienti (boro, magnesio, calcio, molibdeno, silice e zinco).
  • Lo zolfo è essenziale per la produzione delle piante degli amminoacidi cisteina e metionina. La cisteina è un elemento costitutivo del DNA e la metionina è essenziale per la produzione di etilene, che aiuta le bacche a brillare.

Quando le colture di fragole sono giovani, occasionalmente non hanno la massa radicale di cui avranno bisogno per assorbire i minerali necessari dalle soluzioni idroponiche. Gli spray fogliari possono garantire che le colture di fragole in crescita ricevano tutti i nutrienti minerali di cui hanno bisogno per foglie sane e frutti deliziosi. È importante diluire adeguatamente queste soluzioni per evitare di bruciare foglie e uccidere piante.

I coltivatori idroponici possono aumentare i caratteristici sapori di fragola delle colture organizzando gli scaffali e coltivando l’illuminazione in modo che le piante vengano vaccinate da tutte le istruzioni. Possono assicurarsi di aumentare il potassio nel terreno di coltura poiché le piante stanno solo mettendo i frutti, ma diminuiscono leggermente prima del raccolto.

Le Fragole Possono Aver Bisogno Di Vitamine?

La maggior parte di noi sa che le vitamine sono vitali per la salute dell’uomo e degli animali. Tuttavia, le vitamine sono vitali per le colture?

Per quanto ne sappiamo, non c’è mai un momento in cui una fragola dice a se stessa: «Verrà un essere umano e mangerà le mie bacche, quindi è meglio che io sia nutriente». Le fragole producono vitamine per la loro salute, non per la nostra. Ma molte sostanze critiche per la salute umana sono vitali anche per la salute della pianta di fragola.

Le fragole producono molta vitamina C. Usano la vitamina C per aiutare a curare lo stress idrico.

Non appena una pianta di fragola viene seppellita, consuma la sua scorta di vitamina C. Poiché non c’è possibilità di stress da siccità nella coltura idroponica, le fragole allevate in idroponica sono una fonte più ricca di vitamina C. E poiché l’acido ascorbico è uno dei i composti che rendono le fragole crostate coltivate in idroponica hanno un sapore più naturalmente aspro.

Le fragole producono acido folico (vitamina B9) nel processo di guadagnare un composto noto come acido abscissico. Ricerche approfondite da parte di scienziati in Cina confermano che l’aumento delle concentrazioni di questo acido a sua volta invia un messaggio chimico ai semi sulla superficie della bacca dicendo loro «Non germogliare ancora». Le fragole che sono completamente mature sono ricche di acido folico. Le fragole che vengono coltivate in condizioni di piena luce, la cui luce cade su entrambi i lati della bacca, producono più acido folico.

E Gli Aromatici?

Le fragole producono una serie degli stessi composti aromatici che si trovano nelle bacche maturate sulla vite e negli ananas maturati in campo. Parte del segreto per produrre bacche con un aroma intenso e distintamente fruttato – qualcosa di raro nei frutti di bosco prodotti in serie e nei prodotti a base di fragole carichi di zucchero che molti consumatori non conoscono è quello di preferire bacche piccole e più compatte rispetto a bacche più grandi e acquose. L’odore della fragola si concentra sui suoi strati più alti e anche sul lato della bacca più esposto al sole. Le bacche più grandi hanno più carne della «pelle», quindi non hanno l’odore intenso delle bacche più piccole.

Un’altra area del segreto per produrre bacche con un gusto caratteristico di fragola è essere certi che il loro terreno di coltura includa tracce di cloro. L’etilene che le bacche fanno maturare attiva anche la produzione di sostanze chimiche aromatiche che non compaiono nella bacca finché non è completamente rossa.

Una terza parte del segreto per produrre fragole con il meraviglioso aroma di caramello è assicurarsi che tutte le tracce di minerali che si trovano nel terreno nei campi di fragole siano incluse nel terreno di coltura nell’ultima settimana di generazione. Un altro gruppo di scienziati in Cina ha confermato che questo superbo odore è prodotto dall’azione di un enzima chiamato 4-idrossi-2,5-dimetil-3(2H)-furanone e venduto come Furaneol. Non può fare il suo lavoro senza glucosio, quindi quelle stesse tecniche orticole che massimizzano lo zucchero nella frutta possono anche aumentare la produzione di aroma di fragola.

La Produzione Idroponica Di Fragole è L’onda Del Futuro

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura stima che entro il 2050 dovrà esserci un aumento del 70% della produzione alimentare. L’agricoltura verticale, come è possibile nella produzione idroponica di fragole, è uno dei modi in cui il mondo può soddisfare questa esigenza.

I coltivatori di fragole idroponici evitano i parassiti. Competono con la fauna selvatica. Non hanno bisogno di attrezzature pesanti per arare il terreno. Potrebbero fornire stati di lavoro climatizzati in cui i dipendenti non trascorrono le loro giornate chinati su impianti in aree vaste. Possono operare in piccoli spazi nelle città in modo che i loro impianti non debbano percorrere lunghe distanze in camion diesel. Non c’è contaminazione da bromuro di metile del suolo e nessun deflusso di fertilizzante in fiumi e torrenti. E con le informazioni ideali, potrebbero produrre fragole con una durata di conservazione più lunga e un sapore superiore.